Cass. Civ. Ordinanza n. 1453/2021: il contribuente, che ha impugnato l’estratto di ruolo principalmente per lamentare i vizi di notifica degli atti in esso contenuti, può anche eccepire in tale sede l’intervenuta decadenza o la maturata prescrizione delle pretese erariali contenute nelle cartelle sottese a quel ruolo.

La Corte di Cassazione, con ordinanza n. 1453 del 2021, ha dichiarato come il contribuente, che ha impugnato l'estratto di ruolo principalmente per lamentare i vizi di notifica degli atti in esso contenuti, può anche eccepire in tale sede l'intervenuta decadenza o la maturata prescrizione delle pretese erariali contenute nelle cartelle sottese a quel ruolo. -----------------...
Leggi tutto...

Corte di Cassazione Civ. Ordinanza n. 4778/2021: è illegittimo l’atto impositivo la cui formazione e sottoscrizione da parte del dirigente dell’Ufficio finanziario sia avvenuta prima dei 60 giorni di cui all’art. 12, comma 7, L. n. 212/2000 (cosiddetto Statuto del contribuente).

La Corte di Cassazione, con ordinanza n.4778 del 2021, ha stabilito che è illegittimo l'atto impositivo la cui formazione e sottoscrizione, da parte del dirigente dell'Ufficio finanziario, sia avvenuta prima dei 60 giorni. L'illegittimità sussiste anche se l'atto sia stato notificato oltre tale termine di scadenza. ---------------------------------------------------- ...
Leggi tutto...

Cass. Civ. Ordinanza n. 3099/2021: ai fini IRAP, il possesso di due studi professionali non costituisce indice di autonoma organizzazione, ma solo un più comodo esercizio dell’attività professionale autonoma.

La Cassazione, con ordinanza n.3099 del 2021, ha stabilito che, ai fini Irap, l'esercizio professionale di due studi, in cui viene esercitata l'attività professionale, non costituisce indice rappresentativo di autonoma organizzazione, ma solo un migliore e più comodo esercizio dell'attività professionale autonoma. ---------------------------------------------------------...
Leggi tutto...

Cassazione Civile Ordinanza n. 1187/2021: l’Amministrazione Finanziaria non può legittimamente invocare l’approssimarsi dei termini di prescrizione o di decadenza quale ragione di urgenza giustificativa dell’emissione anticipata dell’atto impositivo.

Con ordinanza n. 1187 del 2021 la Cassazione ha affermato che l'Amministrazione Finanziaria non può legittimamente invocare l'approssimarsi dei termini di prescrizione o di decadenza quale ragione di urgenza giustificativa dell'emissione anticipata dell'atto impositivo. Infatti, tale circostanza, attinente alla sola sfera dell'azione accertativa del fisco, non concreti...
Leggi tutto...

Cassazione Civile Ordinanza n. 2243/2021: il mancato rispetto dello Statuto dei diritti del contribuente, in particolare del diritto al contraddittorio preventivo rispetto all’emissione dell’accertamento, comporta l’illegittimità di quest’ultimo.

Con ordinanza n. 2243 del 2 febbraio 2021 la Cassazione ha affermato come, il mancato rispetto dello Statuto dei diritti del contribuente e in particolare del diritto al contraddittorio preventivo rispetto all'emissione dell'accertamento, comporta l'illegittimità di quest'ultimo. ----------------------------------------------- Con questo importante principio la Cassazio...
Leggi tutto...